VERSO IL VOTO

Anche i “fratelli” ripudiano Napoli

Il partito della Meloni si smarca dalla coalizione e a Torino conferma che non correrà a sostegno del candidato di Forza Italia. Delmastro: “Serve una cesura rispetto al passato”. Asse con la Lega. Domani incontro con Morano

Napoli addio. “Serve un centrodestra diverso e con la Lega Nord lo stiamo delineando per dare finalmente una alternativa al potere del centrosinistra a Torino: una alternativa che non può passare per la figura di Osvaldo Napoli”. Lo afferma il commissario piemontese di Fratelli d’Italia, Andrea Delmastro Delle Vedove. “Serve un centrodestra diverso e con la Lega lo stiamo delineando per dare finalmente una alternativa al centrosinistra a Torino. Presenteremo una lista che rappresenta questa ansia di rinnovamento”. Gli esponenti locali del partito di Giorgia Meloni – il consigliere regionale e comunale Maurizio Marrone, l’ex federale aennino Agostino Ghiglia e lo stesso Delmastro - incontreranno domani pomeriggio Alberto Morano, il candidato sindaco incoronato ieri da Matteo Salvini.

 

La situazione torinese, affermano da FdI - è stata al centro di una approfondita analisi, nella giornata di ieri, con la Meloni. La decisione di smarcarsi da Forza Italia anche sotto la Mole è stata presa, spiega Delmastro Delle Vedove, per archiviare “qualsivoglia forma di atteggiamento consociativo o da Patto del Nazareno” e “dare l’assalto alla cittadella del potere targata Pd, divenendo finalmente interlocutore privilegiato di coloro che rappresentano l'ossatura economica e occupazionale della città”. “Siamo certi - conclude l’esponente di Fratelli d’Italia - che questa sia la strada giusta per ricostruire il centrodestra torinese, unitamente a tanti uomini e donne anche di Forza Italia che non hanno nascosto dubbi e perplessità per una candidatura che certamente non riesce a incarnare compiutamente il nuovo corso, fortemente voluto da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, ma prima di tutto invocato dai nostri elettori”.

print_icon